Funghi ripieni al tonno


Inizio questo blog con un piatto di media difficoltà, direi che forse è abbastanza facile, anche per chi si sente negato in cucina.

Questo piatto lo amo particolarmente, me lo ha insegnato mia madre. Era il piatto della domenica insieme alla faraona ripiena. Mia madre ogni volta che lo prepara, apporta dei cambiamenti alla ricetta. Una volta utilizza l’uovo sodo anzichè il crudo, un’altra volta mette la caciottina fresca anzichè un formaggio stagionato e saporito. Quindi non è una ricetta schematica e rigida che va seguita alla regola. E poi vi dico una cosa: utilizzate quello che avete in frigo.

Ed ora bando alle parole e passiamo ai fatti. Questa è la ricetta che ho preparato per 4 persone. Lo consiglio per una cena in sostituzione del primo, essendo un piatto molto calorico ma ricco di proteine e carboidrati, accompagnatelo con una insalatina mista.

FUNGHI RIPIENI AL TONNO

4 funghi champignon grandi
80 g. di tonno sott’olio sgocciolato (1 scatola)
50 g. di mollica di pane
50 g. di formaggio tipo provolone
50 g. di parmigiano
1 uovo intero
Prezzemolo q.b.
Pane grattugiato q.b.
Sale e pepe

Pulire il fungo dai residui di terra, salarlo e privarlo del gambo. Il gambo sarà utilizzato in seguito per l’impasto del ripieno

Ammollare la mollica del pane nel latte tiepido e strizzarla per bene. Aggiungere il gambo del fungo tagliato a pezzettini. Aggiungere il tonno sgocciolato, un uovo intero, il formaggio a pezzettini, il parmigiano grattugiato, il sale, pepe ed infine il prezzemolo tritato. A piacere si può aggiungere uno spicchio di aglio tritato.

Impastare il contenuto  e riempire tutti e 4 i funghi.

Preparare un pirofila con carta  da forno precedentemente bagnata e strizzata. Versare un bicchierino di acqua e un cucchiaio di olio. Mescolare leggermente con un pennello da cucina o un cucchiaio. Spargere con del pan grattato fino a coprire anche gli angoli. Questa operazione è necessaria affinché i funghi non si asciughino troppo.

Adagiare i funghi sulla pirofila e spargerli con pan grattato. Versare a filo dell’olio di oliva. Infornare a 200 °C per 35 minuti

Questo è il risultato finale. Li ho impiattati con una foglia di radicchio, prezzemolo tritato e un filo di olio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cucina Italiana, Italian recipes, Secondi e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...