Mousse alla crema di pistacchio di Bronte e mandorle


Lo avevo detto e l’ho fatto. Ho comprato il barattolino preziosissimo di crema al pistacchio di Bronte ed ho ceduto all’ennesima tentazione. Per la testa mi circolava da Natale l’idea di fare una mousse al pistacchio, anzichè la solita al cioccolato, che è buonissima si, ma è piuttosto scontata. Oggi mentre mi cimentavo ed assaporavo la delizia appena acquistata, ho pensato che poteva andarci anche qualche mandorla che mi faceva l’occhiliono dallo sportello del pensile. Mi sono detta: ma si daiiii…Non un contrasto netto come poteva essere la cannella o lo zenzero, ma francamente ho volutamente dargli un tocco di antichità, mantenere lo status quo del pistacchio, che già da solo è un goloso richiamo per le papille gustative. Assaporandolo insieme, in effetti ti riporta indietro nel tempo e poi, servirlo in vasetti di vetro e con i centrini fatti a mano chissà da chi, mi ha fatto pensare alla Sicilia che ho conosciuto quando ero adolescente. Una terra ricca di profumi, golosità e tanta storia.

Ingredienti

– 50 g. di crema di pistacchio
– 50 g. di mandorle
– 3 uova (2 tuorli + 3 albumi)
– 100 g. zucchero
– 250 ml di panna da montare

Per facilitare l’operazione di individuazione degli ingredienti, ecco una bella foto! 🙂

Fate sciogliere la crema di pistacchio in poca panna (1 tazzina) preriscaldata nel microonde. Aggiungete le mandorle ridotte in polvere. Lavorate con la frusta elettrica i tuorli con 100 g. di zucchero. Il composto dovrà risultare spumoso. Unite la crema di pistacchio e mandorle.

Montate gli albumi a neve, aggiungendo poche gocce di limone, servirà a rendere più sodo l’albume. In una ciotola che avrete fatto freddare in precedenza in congelatore, montate la panna. Ponete in frigo per 20 minuti.

 

Amalgamate bene, avendo cura di usare la spatola dal basso verso l’alto, ed evitare di girare perché altrimenti il composto si smonta. Riempite delle coppette tenendole in frigo per almeno 3 ore. Servite guarnendo a piacere.

 

 

Ho messo due mandorle a guarnire la mousse, ma per fare le cose per bene, andava messo qualche  pistacchio…Non lo avevo in casa!Nella foto ho riciclato il vasetto dello yogurt come coppetta. Carina vero?

BUONA PAUSA GOLOSA A TUTTI!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dolci. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...