Peschette per Damiano


Allora amici che mi dite, avete fatto buone vacanze? Il caldo quest’anno mi ha impedito di fare tante cose che avevo in mente, non ho curato il blog etc etc.  Ma eccomi di nuovo qua, mentre ascolto la splendida VOCE di Kurt Elling, che mi accompagna a descrivervi la ricetta che ho preparato per il primo compleanno del mio dolcissimo nipotino. Oltre a fare i biscotti di riso, di frolla e il mio ormai noto cheesecake di pesche, ho voluto dire ciao all’estate e a Damiano  preparando delle peschette con crema e nutella.

Ed ecco la ricetta:
Farina 00 – 600 g.
Farina manitoba 400 g
1 uovo + 2 tuorli
120 g zucchero
120 g. di burro (o margarina)
50 g lievito di birra
200 g latte
150 g acqua tiepida
20 g di sale
Essenza di limone e vaniglia
Cottura 250° per 10 minuti (non di più)
Bagna di alchermes
200 g di alchermes
500 g di acqua
300 g di zucchero
far bollire il tutto in un pentolino, e poi far raffreddate.

Come al solito prendete la capiente insalatiera e versatevi la farina ed il sale, scavando una fossetta all’interno, dove porrete gli ingredienti. Lavorate il burro con lo zucchero ed aggiungete le uova, la vaniglia e la scorsa di limone, in una piccola ciotola sciogliete il lievito di birra con un po’ di acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero. Versate tutti gli ingredienti nella fossetta e lavorarli insieme senza incorporare subito la farina, versate il latte tiepido e continuate a mescolare, poi incominciate ad incorporare la farina. Se l’impasto risultasse duro, versate l’acqua tiepida, non tutta insieme, è probabile che non vi occorra tutta. Portate l’impasto sul tavolo di lavoro e finite di lavorarlo la. Dall’impasto ricavatene delle piccole palline che schiaccerete e metterete a lievitare per 30 min circa in un luogo caldo. Ora che è estate gli impasti lievitano velocemente, ma in inverno è consigliabile accendere il forno, spegnerlo, portarlo a 30° e far lievitare così l’impasto. Le palline vanno infornate 10 minuti, poi raffreddate.
Assemblaggio: tagliate la parte bassa delle nostre palline e farle “affogare” nell’alchermes.
Strizzarle un pochino, passare solo la parte esterna nello zucchero semolato e poi spalmate la parte tagliata di nutella o crema pasticciera ed unire le due parti. Questo è un dolce che potrete preparare con i vostri bambini, il fidanzato, gli amici. E’ un dolce secondo me, mooolto “sociale”, colorato e di facile esecuzione. E poi ragazzi ben ritornati e buona pausagolosa a tutti…

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Dolci, Dolci tipici italiani, Italian recipes e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...