Tortino di panna vegetale, pesche sciroppate, mandorle ed amaretti


Eccoci di nuovo dopo un mese di assenza. Vi chiederete perchè questa lunga latitanza da panna, zucchero e farina. La risposta è: sto a dieta ferrea , ma non troppo!| Qualche giorno fa, dopo aver portato in giro i miei croissant fragranti a far visita alle tante pausegolose sparse per Roma, parlando con una ragazza dei dolci di sua mamma, mi fa venire in mente di rielaborare una delle ricette di sua mamma. Ed ecco che gli ingredienti giacenti dallo scorso natale, mi sono venuti in soccorso. Erano in frigo ad aspettarmi due confezioni di panna vegetale, 1 barattolo di pesche sciroppate e tante mandorle. Il vino porto è stata una felice accoppiata. Ed ecco gli ingredienti per questo dolce.

Pan di spagna

8 uova

250 g di zucchero

75 g. maizena o fecola di patate

100 g farina

Forno: 180° per 20 min

Crema con panna vegetale

2 confezioni di panna vegetale da 200 ml

5 uova

150 g. di zucchero di canna

Per la bagna al vino porto

200 ml di acqua

100 ml di zucchero

150 ml di vino porto

1 confezione di pesche sciroppare

1 pacco di amaretti

1 confezione di mandorle

Preparate la bagna facendo bollire l’acqua con lo zucchero. Portate ad ebollizione, fate raffreddare ed aggiungete infine il vino porto. Potete prepararla anche il giorno prima.

Pan di spagna

Lavorate i tuorli con lo zucchero per almeno 10 min. Il composto deve diventare spumoso e biancastro. Versate gradatamente la maizena miscelata con la farina. Mescolate togliendo tutti i grumi ed alla fine aggiungere gli albumi montati a neve. Ungete una teglia ed infornata per 20 minuti a 180°. Trascorsa la cottura, spegnete e fate freddare direttamente in forno.

Per la crema

Lavorate con la frusta elettrica i tuorli d’uovo con una parte di zucchero. Montateli per bene fino a farli diventare bianchi. A parte montate la panna vegetale con il restante zucchero di canna. Amalgamate gli ingredienti ed infine aggiungete gli albumi montati a neve.  Per assemblare la torta potete usare un coppa pasta rotondo, oppure tagliare il pan di spagna a fettine. Procuratevi una teglia rettangolare. Fate quindi un primo strato di pan di spagna che andrà bagnato con la bagna al vino porto. Spalmante un copioso strato di crema vegetale, disponete poi le pesche sciroppate tagliate a fettine fini, spolverizzate con l’amaretto e la granella di mandorle. Il secondo strato di pan di spagna va sempre bagnato e poi spalmato di crema e mandorle polverizzate. Per la decorazione potete usare amaretti interi. Lasciate riposare almeno 4 ore prima di servire. Consiglio di preparare il dolce il giorno prima.

E come sempre, buona pausagolosa!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dolci, mandorle, torte e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...