Plumcake banane e pistacchio per chi ama il cambiamento…


Oggi ero intenzionata a fare un dolce molto elaborato, ma a causa dell’eccessivo freddo che rallenta notevolmente le lievitazioni naturali, ho desistito. Così ecco che ho avuto una idea: trasformare il tipico plumcake allo yougurt in qualcosa di più sfizioso, con ingredienti che ricordano l’estate, stagione quest’ultima che amo molto. L’utilizzo dei pistacchi è naturalmente il mio interesse culinario per la Sicilia, una terra che stimo. Da la partono i pasticceri più bravi al mondo che tutti ci invidiano. Detesto l’inverno ed il gelo, che a quanto pare è sceso con prepotenza su tutti noi e non mi riferisco solo alla metereologia, ma al fatto che nonostante tutto quello che sta accadendo in Italia, gli “ITALIANI”, non si svegliano, sono congelati. Ci deve pensare un manipolo di pescatori e camionisti siciliani incazzati a ricordarci che noi siamo un popolo diviso e deriso. Questa è una cosa che non mi stancherò mai di dire, nonostante il mio blog parli di dolci: rimanere uniti e scambiarsi i piaceri, la solidarietà è l’unico modo per far cambiare veramente le cose, ma devo constatare che a parte un piccolo esercito di persone intelligenti, il resto è tabula rasa. Ieri a Roma è nevicato, ed ho potuto constatare quanto la gente abbia voglia di ritornare a sorridere ed avere maggiore spensieratezza. E’ bastato una bella spolverata di neve, per rendere la gente disposta ad aiutare l’altro, semplicemente spalando l’entrata dei palazzi dalla neve. Fare delle polemiche inutili come sta accadendo in TV, non ci rende migliori, ma ci inaridisce . Uniamoci e cerchiamo di rinnovare questa cucina, le ricette, ma soprattuto le TESTE!

Eccoci quindi al reperimento delle materie prime per preparare qualcosa che sorprenderà voi e chi la mangerà. Vi avviso è mooolto calorica, ma l’esecuzione è decisamente semplice. Gli ingredienti che vi vado ad elencare si posso sostituire, ma attenzione a come combinate gli elementi per non far venire fuori qualcosa di improponibile (es. potete usare noci e mele o pere).

Cottura 20 min a 180°

250 g. farina

3 uova

60 g. di burro

1 vasetto di yogurt al pistacchio (125 g.)

1 banana

150 g di zucchero

60 g. granella di pistacchi

1 bustina di lievito

1 pizzico di vanillina

1 pizzico di sale

1 pizzico di cannella

zucchero di canna e granella di pistacchi

Lavorate il burro a temperatura ambiente con una parte di zucchero, sale e la vanillina e montate infine con la frusta elettrica, unite le uova che avete precedentemente montanto a spuma ben ferma con la restante parte di zucchero. Amalgamate per bene e unite lo yogurt ed un pizzico di cannella. Nella farina versate la bustina di lievito e incorporatela all’impasto.  Eliminate eventuali grumi ed infine versate la banana tagliata a dadini e la granella di pistacchi.

Imburrata ed infarinate una teglia per plumcake. Spolverizzate di zucchero di canna e granella di pistacchi e ponete in congelatore per qualche minuto.

Togliete dal congelatore, versate l’impasto ed infornate per 20 minuti a 180°. Trascorsa la cottura lasciate il plumcake nel forno per 10 minuti. Sfornate e fate raffreddare. Servite con zucchero a velo e la restante granella di pistacchio…

Buona pausagolosa

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dolci, torte e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...