Family day


DSC_0085 [Risoluzione del desktop]Ero indecisa ieri sera: ci vado o non ci vado?
Ok, ci vado. Saluto mio marito: ciao caro, sappi che sto andando a fare foto ed interviste alle persone presenti al Family day, non so se ci vedremo per pranzo o forse non ci vedremo più…Addiooo

Erano 2 milioni? Erano tanti, un tantinello agghiacciante essere la, tra Madonne e striscioni che inneggiavano alla famiglia tra uomo e donna, l’unicaDSC_0169 [Risoluzione del desktop] possibile. Ogni tanto mi comporto come Magnotta con lo scherzo lavatrice n. 4, quindi ero intimorita davanti a tanti abiti talari.

Parlavo con un amico incontrato là: ma se voi state qua a criticare i consumi e le aziende multinazionali che fanno telefonini, pc costosi e affittano gli uteri ai gay, perché quel monaco sta parlando con uno smartphone da 300 euro e io ho un telefono da 20 euro (che ormai detesto) e tento di resistere al consumismo sfrenato?

Le aziende fanno utili con la gestazione a pagamento, e pensavo che l’abbiamo voluto tutti noi quello schifo, la nostra società passata. E’ la nostra società ad aver indotto il bisogno in chi i figli non li può avere – sono i cattolici i primi colpevoli – ad aver creato il mostro che oggi loro stessi stanno cercando di combattere e che non sconfiggeranno!

Volete che la stessa crisi di identificazione con quello che fa la massa non possa succedere ad un gay che decide di mettere su famiglia? Mica è un essere venuto dallo spazio. In una qualche maniera i gay mi hanno deluso tanto. Ho sempre pensato che erano intellettualmente superiori a noi etero e li ammiravo incondizionatamente, mi sono dovuta ricredere e accusare un dolore immenso nel constatare che purtroppo esistono anche gay analfabeti, imbecilli o saccenti ed insopportabili come Luxuria.

Siamo più di 7 miliardi nel mondo e stiamo per esplodere. I figli non ce li possiamo permettere, siamo poveracci per il 70%. In Italia non ci sono politiche per il lavoro, figuriamoci per la famiglia, esiste solo una famiglia: quella benestante che può consumare, anzi no, esistono le persone che possono consumare, stop!

A che serve fare una manifestazione demagogica, fuori tempo, esclusiva se tra 24 ore sotto il Comune di Roma ci sarà una fila di persone disperate, alcune con figli disabili che chiedono la casa popolare perché sono rimaste senza lavoro e con figli a carico? Ma a chi servono queste pagliacciate?

E’ vero si desidera il figlio, ma non può essere né un bisogno indotto, né un trofeo o un dovere sociale. E un atto d’amore che devi fare verso te stesso, sapendo che metti al mondo una creatura che non ha chiesto di venire al mondo, sei stato tu a determinarne l’esistenza e quindi ti devi prendere tutta la responsabilità, anche gli sputi in faccia quando sarà grande e ti maledirà perché lo hai messo al mondo in un Paese senza prospettive.

Nessuno ha parlato di adozione. Nessuno che ha saputo rispondermi quando ho chiesto perché secondo loro, le case famiglie gestite dal clero, non danno in adozione i bambini. Perché?

Sicuramente le persone che erano là avevano le loro ragioni, molte persone carine e cordiali con cui ho scambiato piacevoli chiacchere, ma il contenuto era vago, piuttosto limitato, fuori dal mondo contemporeaneo.

DSC_0154 [Risoluzione del desktop]
Una suora mi ha parlato di un ordine mondiale massonico gestito dagli ebrei che sta cambiando il mondo. E voi che credevate che solo i 5 stelle facevano questi discorsi? Secondo me a Circo Massimo deve esserci rimasta qualche sostanza contaminante nel terreno dopo il passaggio di Italia a 5 stelle: la scimunite, una sostanza che intossica il cervello.

Non ne usciremo più!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...