OLTRE LA GRAZIA DI DIO 1


Questo racconto satirico è stata una delle cause che mi ha portato a diventare la nemica n. 1 del M5s romano. Lo avevo scritto quando ero ancora attivista, nel lontano 2013. Lo avevo pubblicato sul Forum Roma in capitoli. Lo avevo scritto così per gioco, per divertirci tra attivisti critici che contestavamo la linea dittatoriale di Lombardi & Co, oggi coloro che alla fine hanno ottenuto il vero potere e camminerebbero sul cadavere di chiunque per avere una ragione che spesso non hanno, e non sposo nessuna loro tesi, per partito preso, perché li detesto, perché vi stanno coglionando. Non li conoscete ancora bene, sono speculari al PD di Renzi ed Orfini, se non peggio, molto peggio. L’ambizione sfrenata porta a fare cose inenarrabili, basta ricordarsi di Mussolini ed Hitler.

Il Movimento 5 stelle romano nel racconto è diventato l’Interrex che nell’epoca della Roma arcaica durava tra i 50 e 500 giorni dalla morte del Re. Il 5 è ricorrente, questo numero cabalistico che amano tanto gli esoterici. L’interrex durava il tempo necessario per nominare un nuovo Re. Il 5 star farà la fine dell’Interrex a Roma? Potrebbe anche essere un partito di transizione, ma non lo date per scontato. Finché ci sarà la guerra interna al PD il M5s fa comodo, anche fargli fare la figura dei deficenti senza competenza ai tanti portavoce. Prima non volevano essere chiamati onorevole, oggi vedeste come si pavoneggiano e come stanno bene nei palazzi del potere ad essere serviti e riveriti.

Mentre voi domenica voterete la Raggi, io disintegrerò mentalmente la scheda, perché questo partito non mi rappresenta e nemmeno Giachetti. Ve lo ripeto nessuno di loro è là per i romani, ogni singola persona del M5s che si è cadidata lo ha fatto per ambizione personale, per vendicarsi con quello o quell’altro, per non distruggere i privilegi di chi li ha da anni.

ROMA HAI ROMANI

 

DSC_0056OLTRE LA GRAZIA DI DIO

Alla conquista dell’Europa politica
5 STELLE SONO POCHE CE NE VORREBBERO 12

PRIMO CAPITOLO

L’ORGANIZZAZIONE DELLA A-TASKE FORCE
Il più scemo di tutti: e dopo l’assemblea da lunedì l’Interrex avrà una linea hot calda, una sala confortevole ed una vera policy aziendale su come fare la RIVOLUZIONE…
Per la rivoluzione solo dopo ore pasti, seleziona il tasto numero 1
Per la rivoluzione finta con maschera di Guy Fawkes seleziona tasto n. 2
Per la vera rivoluzione selezionare il tasto n. 3 seguito da cancelletto ,
asterisco…12345..password alfanumerica..Numero di matricola, codice fiscale, SEI
CERTIFICATO? SEI ISCRITTO AL NUOVO FORUM? SAI USARE INTERNET IL PC E
IL TABLET? Sei abbastanza scorretto? Sei uno a cui piace calpestare i principi democratici?
BIIIP..tasto numero 3
Si prega di rimanere in linea per non perdere la priorità raggiunta, sarete presto raggiunti da uno dei nostri organizer esperti.
RISPONDE L’OPERATORE N. 158 – Cristiano.
Buongiorno Interrex, sono Cristiano (cioè, ccccciao mi capisco solo io) COME PPOSSSO
ESSERLE UTILE?
ER GREZZO: AHOOO, ma io me credevo che me risponnesse uno incazzadu che la rivoluzione la
voleva fa, ma poi scusa sa operatore 158 ma tutto stu casino dele passuord a che servono pe fa na rivoluzione? Scennevo sotto casa e facevo a rivoluzione coi forconi no?
Cristiano: assolutamente concorde con lei signore, ma la attuale policy aziendale ci vieta di scendere in piazza con intenzioni rivoluzionarie e violente, la nostra attuale linea aziendale prevede solo il confronto politico on line. Niente contatti fisici. Pensi che anche per fare l’amore alcuni di noi devono chiedere la password al supervisore portavoce. Non facciamo l’amore da tempo! Ma questo ed altro per l’Interrex.
ER GREZZO: Mo limortallivostri.. Ammazza ahò sdade parecchio arovinati. Ma io me credevu che l’Interrex era er movimentu della GGGEnte e invece sete uguali all’ardri, pure più scarellati. Ho sentito parlà er macellaro sotto casa che sete un po’ alienati dal facebuu. Me sa che ccha raggione!
Cristiano: comprendo signore il suo disappunto, ma trovo la sua posizione alquanto estremista e
non veritiera, in realtà la nostra è una perfetta organizzazione avveniristica ed efficiente. Posso comunque parlare con uno dei nostri supervisori e renderla edotta sulle prossime strategie dell’Interrex. Attenda in linea per cortesia.
ER GREZZO: ma che me frega a me…Malimortaccivostri e che v’ha votato, c’avete fregato navorta, nun me ce fregate più. SAREMO PURE GREZZZZI PER VOI NOI DER POPOLO, MANUN SIMMO FESSI!
CLICK.
TU TU TU TU TU
Cristiano: pronto signore, signore la prego non riattacchi
TU TU TU TU TU TU TU
Cristiano: oddio e ora cosa dirà la Supervisora? L’ennesimo cliente, fuggito!
La Supervisora: PRESTO, PRESTO, PRESTO CRICETI, SERVONO ALTRI CLIENTI!!!!!!!!
In azione i criceti….VENDERE! VENDERE ALTRE IDEE!
Cristiano: Signora, ma siamo in un momento critico, come possiamo vendere se la gente non ha soldi?
La Supervisora: non mi interessa, ho faticato per arrivare al potere e ci voglio rimanere a costo diuccidere.
Cristiano: non sono d’accordo con lei, ma ubbidisco.

SECONDO CAPITOLO
Sabato 14 dicembre 2013, ore 19,00, ormai le luci sono spente, l’Assemblea Generale nell’ex
manicomio nazionale, è solo un ricordo. Cristiano, sfinito ma felice se ne sta in un angolo e sorseggia una gazzosa. L’alcool alle riunioni è stato bandito dopo che uno degli assistenti parlamentari “il più scemo di tutti” è stato trovato ubriaco fradicio. Ballava sui cofani delle macchine degli attivisti. Internato in uno dei padiglioni di Santa Maria della Pietà viene guardato a vista dalla task force.
Si avvicina la Supervisora, e l’angolo in penombra si illumina immediatamente. Cristiano non è più solo.
La Supervisora: allora ci riposiamo vero? Ci piace a tutti riposare, ma qua dobbiamo essereefficienti, ricordati che abbiamo un target mensile da rispettare ed i grafici che sono arrivati da Milano sono allarmanti, manca la manodopera, “Cervello Grigio” dall’Antartide sta chiedendo numeri e risultati, come pensi di reclutare tutta quella manodopera che dovrà fare lavoro a titolo gratuito?
Cristiano: beh, ho creato una sinergia tra team ed attivisti fintamente dissenzienti, facendo una attenta analisi Swot. Mi è stata suggerita da uno dei nostri ingegneri, signora. La Supervisora: e questa analisi fino ad ora ha funzionato?
Cristiano: tecnicamente si, umanamente siamo ancora indietro signora, stiamo cercando con i tecnici di prevedere una azione di forza che non sarà come quelle precedenti ma si baserà su un tipo di approccio intimista ed umano. Gli ex attivisti dissidenti cominciano a sobillare gli altri, gli parlano di diritti sindacali e di lavoro retribuito.
La Supervisora: beh,  se pensi che in Parlamento dobbiamo discutere l’approvazione della legge elettorale, se questa nel 2014 passa, dobbiamo rielaborare una strategia e serve ADDOLCIRE IL NEMICO INTERNO. IO NON MOLLO LA POLTRONA, voglio vincere le elezioni per la seconda volta. Hai dei suggerimenti?
Cristiano: l’ho esposto prima signora, faremo finta di essere umani e disposti a trovare un accordo con la dissidenza interna. Possiamo provare questa strategia, ha sempre funzionato in ogni sfera sociale. Lei mi insegna che anche in Parlamento fate finta di capire i problemi degli italiani. Ma non ho suggerimenti su come trovare denaro per pagare il lavoro degli attivisti.
La Supervisora: cosa dici Cristiano? L’umanità non è nel mio dizionario standardizzato. Fammi provare a consultare la libreria sul mio I-PAD.
Umanità: sentimento etico di rispetto della specie umana in tutte le sue forme. E poi lavoro retribuito e diritti sindacali. Ma come ti viene in mente ragazzino? Non possiamo permetterci di trovarci in futuro con delle grane, non si può pagare nessuno non c’è nel regolamento dell’Interrex.
Pensiamo ad altre forme. Convinciamo che non servono i soldi e si può vivere di baratto e che quello che fanno è un servizio per la democrazia ed il Paese. Parliamogli di felicità a vanvera.
Interviene nella conversazione Il più scemo di tutti: E se li pagassimo veramente?
La Supervisora: Ecco, ora sei veramente il più scemo di tutti.
Cristiano: signora dobbiamo trovare una forma innovativa per avere ore di lavoro gratis dagli attivisti senza che venga l’ispettorato del lavoro a controllare.

TERZO CAPITOLO
Nel bunker segreto a Via Tiburtina, all’angolo con il GRA, dove è tenuto il nuovo forum…
Lunedì mattina ore 7,00 a.m. I tecnici sono già al lavoro da ore, il nuovo Forum è delicato ed ha bisogno di continui controlli, stanno testando la app per fare il caffè.
Cristiano: allora Valerio come procede con il controllo remoto degli attivisti?
Valerio: tutto come previsto, ci stiamo muovendo bene, lo schema elaborato funziona, possiamo ritenerci soddisfatti…etciù!
Cristiano: sei raffreddato Valerio? Disinfettati prima di entrare nel bunker potresti portare dei virus sul nuovo forum, non sai che venerdì è andato down il sistema generale? Forse è stato Anonymous o l’influenza aviaria, lo Staff nazionale mantiene il riserbo.
Valerio: no, non penso sia stato Anony c’è un bug nel sistema che possiamo mettere a posto. Anony ha altro da pensare: guerre stellari e giocare a Duke Nukem…ah ah ah ah Noi abbiamo altre stelle a cui pensare. Sono dei veri pivelli quelli di Anony rispetto a noi.
Cristiano: Bando all’ironia, non siamo qua per ridere, ma per produrre. Abbiamo l’agenda dei fantastici 4 stamane, quanti dispositivi sono stati messi a disposizione per seguirli?
Valerio: tra droni, social network, chat su cellulari, app ed altro abbiamo circa 12 dispositivi elettronici, poi il blog nazionale, collegati 24 ore sulla loro vita. Il più efficiente del mese risulta sempre il portavoce Damerino dei Damerini. Riesce a dialogare ovunque, come lo si evoca, appare dopo 5 secondi. Nemmeno Gesù Cristo era così efficiente in quanto a dono di ubicazione. Una efficienza spaventosa che la CIA ci invidia.
Cristiano: siamo tutti molti fieri di avere questi rappresentanti collegati virtualmente ogni secondo epronti a rispondere ai cittadini, abbiamo fatto un buon lavoro.
Situazione delle buche a Roma dopo 6 mesi dall’insediamento dei nostri portavoce in
consiglio,Valerio?
Valerio: nessuna novità, le buche sono ancora la?
Cristiano: chissenefrega delle buche, noi siamo OLTRE. Siamo oltre la grazia di Dio.

QUARTO CAPITOLO
Nel bunker segreto il Lezzo e lo Sgarante globale discutono su come eliminare la dissidenza sul vecchio Forum. L’Interrex ha decretato la loro epurazione con un comunicato ufficiale: Arrecare danno al Santo.
Lo sgarante globale nominato durante un banchetto alle porte di Ariccia, è impegnato on line a tenere a bada i 12 pezzenti, che resistono alla pressione dell’Interrex, unico legittimato ad usare logo ed ideologia del Santo.
Lo sgarante globale: come mi devo comportante con i dissidenti, Lezzo?
Il Lezzo trangugia violentemente il panino con la coda alla vaccinara che Lo Sgarante globale gli ha portato da casa. Il viso contratto dalle troppe ore passate a riprogrammare e prevedere le mosse della dissidenza. Alza il braccio per prendere l’acqua distillata per lavarsi le mani dall’unto.
Dall’ascella fuoriesce un effluvio di odori nauseanti e tossici, per un attimo Lo sgarante perde i sensi, l’odore è acre, l’aria irrespirabile. Il grigiore del bunker fa da sfondo alla loro conversazione.
Il Lezzo: forse ho trovato l’arma per distruggere quei 12 pezzenti che da mesi fanno la finta resistenza su quel Forum che intimo di chiudere da mesi. Nessuno resiste al cattivo odore delle mie ascelle. Non mi lavo da mesi apposta, Lo Staff nazionale sta studiando un’arma di distruzione di massa, messa a punto per eliminare i troll pagati dai piddini e per i pezzenti. Fino ad ora sono stati selezionati molti attivisti consacrati alla causa del Santo, solo le mie ascelle sono risultate più puzzolenti di tutti.
Lo sgarante globale: ti aiuterò perfido e scorretto amico, contribuirò con la tecnica che ho acquisito frequentando tutti i partiti che mi hanno espulso. Getterò discredito sui 12 pezzenti. In ogni ambiente dell’Interrex si saprà che la dissidenza non ha mai fatto nulla per essere scorretto, cattivo, ambiguo e squallido, come noi due che siamo i veri depositari del metodo Pezzo di sterco. Farò finta di essere buono e comprensivo, fino al giorno in cui con un inganno li faremo venire ad una riunione di pacificazione e poi Lezzo, potrai usare la tua arma micidiale, potrai finalmente soffocarli
con il tuo odore nauseante. Mi piace essere perfido, mi fa sentire una persona realizzata.
IL LEZZO: AH AH AH AH AH! Eh si, forse da quel giorno in poi mangerò meno schifezze e puzzerò di meno.
Nel frattempo entra nell’ufficio del Lezzo Il più scemo di tutti, il capo gabinetto dell’Interrex.
Il più scemo di tutti: ma se diventassimo veramente buoni e pensassimo a ristabilire la democrazia e portare avanti l’ideologia iniziale del Santo?
Il LEZZO: stai zitto, irresponsabile, sei veramente il più scemo di tutti!
Lo Sgarante globale: quando ritornerà la bontà io non avrò più un posto dove andare a fare il pezzo di sterco, meglio di no. Dobbiamo mantenere inalterato lo stato di inquietudine e dobbiamo creare confusione e malcontento.

QUINTO CAPITOLO
Il più scemo di tutti, cerca un accordo con la dissidenza
Fruit e gli altri 11 pezzenti se la spassano allegramente sul Forum, hanno capito da tempo che ormai
la situazione è fuori controllo. Sanno bene che il Lezzo, lo Sgarante globale e La Supervisora non
applicano da tempo gli ideali del Santo. Tutto deve essere incomprensibile.
DRIIIN DRIIINN DRINNN DRIINNNN
Fruit: bestemmia intergalattica, insulto rotante, parolaccia gratuita, cosa vuoi Il più scemo di tutti?
Il più scemo di tutti: ti volevo parlare della mia idea di sederci ad un tavolo di trattative voi della
dissidenza e noi dell’Interrex. Dobbiamo arrivare ad un accordo o sarà la fine del Santo.
Fruit: ho comprato un manufatto alieno da Ikea e sto cercando di montarlo da giorni. Stiamo
sprecando energie e tempo per un qualcosa che non servirà, come questo maledetto sgabello a
forma di pisello che ho finito di montare mentre ero al telefono con te. Eppure sulla scatola c’era
scritto che aveva la forma di tante stelline! Mi hanno venduto un pisello al posto di stelline. E’ una
chiara metafora di quello che sta succedendo nell’Interrex. Noi della dissidenza non vogliamo piselli
che girano senza controllo, volevamo stelle di lusso, capisci SCEMO?
Il più scemo di tutti: puoi sempre sfruttarlo per altri scopi, ahahhaha
Fruit: simpatico, certo come no, per mettertelo nel tuo deretano se non lo faranno prima i tuoi
compari dell’Interrex.
Il più scemo di tutti: dai ti conosco bene, sei in gamba, cerca di convincere tutti gli altri pezzenti,
delle nostre buone intenzioni.
Fruit: non sono il capo di nessuno e la nostra non è resistenza caro, ma totale sfiducia nei vostri
confronti. Non parliamo del ribrezzo che provo a stare vicino al Lezzo. L’uomo più puzzolente al
mondo, sia fuori che dentro naturalmente. L’effluvio micidiale delle sue ascelle me lo ricordo bene
alle riunioni dell’Interrex quando c’era ancora la democrazia.
Il più scemo di tutti: quelli dell’Interrex, stavano pensando di offrirti un posto alle Europee, cerca di
fare la brava e di non dire troppe parolacce, magari riesci anche tu a farti una decente carriera nelle
istituzioni e poi lo sai, non serve tutta quell’intelligenza sbandierata e la laurea per sederti in uno dei
tanti scranni istituzionali, dovresti approfittare di questa opportunità!
Fruit: ascolta Il più scemo di tutti, non è il caso, non mi interessa. Non ci interessano le Europee, ci
interessa prima capire come si chiuderà la storia del vecchio Forum e ci interessa capire se
l’Interrex ha a cuore le vicende delle persone e di questa città, mi sembra che la vostra priorità siano
solo cose effimere, poco umane e le elezioni in qualunque situazione, anche nei consigli di classe.
Il più scemo di tutti: questa era l’ultima occasione per te, non ci saranno altre occasioni!
Fruit: me ne farò una ragione, piuttosto che lavorare accanto a uno le cui ascelle puzzano più di un
cadavere in decomposizione, preferisco lavorare per un trafficante di funghi porcini di Chernobil.
CLICK
SESTO CAPITOLO
L’incredulità di chi non capisce l’ironia. Prima di Natale, Cristiano chiede un incontro alla
dissidenza…
L’asfalto lucido ed una leggera foschia fanno da sfondo all’ incontro storico in una Roma alle prime
luci dell’alba. In un caffè del centro Cristiano ha portato con se una rappresentanza dell’Interrex
all’incontro con la dissidenza.
Cristiano: Fruit ho visto il tuo profilo facebook, hai una fotografia che tocca il costato di nostro
signore Gesù, inquietante!
Fruit: in realtà Cristiano è solo un fotomontaggio, si tratta di un quadro di Duccio di Buoninsegna:
l’incredulità di San Tommaso.
Cristiano: Fruit so’ era San Tommaso
Fruit: sei sicuro di aver studiato questa volta e di sapere quanti apostoli aveva Gesù?
Crisitano: mi sembra fossero 7 e gli altri 5 troll pagati dal PD
Fruit;: vedi che non hai studiato e il nuovo Forum ti prende h 24 della tua vita, anche religiosa? Hai
le idee confuse sul Vangelo, mio piccolo nemico, eppure il Natale è alle porte. Capisco, ora il tuo
Vangelo è il NON Regolamento dell’Interrex
Cervello fritto: basta parlare di religione. Ieri sera durante una riunione nel palazzo della strategia
ho conosciuto una bella figliola, a me piacciono i sederi giovani, non ci posso fare nulla. Per un
sedere sarei capace anche di tradire l’Interrex…ah ah ah
L’ignoto: non ne avevamo dubbi, ci sono tuoi interventi davvero interessanti sul Forum, che hanno
contribuito ad alimentare il tuo mito di vecchio lacchè più al servizio della Figa che della politica
Il più scemo di tutti: dai ragazzi non ricominciate a litigare, sapete che Cervello Fritto ormai si
avvia verso la terza età e le sue voglie sono solo nella sua testa. Cerchiamo di arrivare ad una
soluzione strategica.
Er Maiolica: Nun vedo l’ora de trovamme solo co voi e de magnamme er fegato de uno de voi, se ce
l’avete ancora. Tanto andò scappate? Quelli dell’Interrex m’hanno assordato pe eliminà la gente
come voi che nun vole lavorà.
La pazza che credeva di essere sana: ma dai, orsù l’aria sta diventando pesante parliamo di Felicità e
G.A.S.
Fruit: Cor G.A.S.te ce devi drogà, così forse rinsavisci!
Il pattinatore folle: ma non vi rendete conto che la felicità si deve conquistare facendo i buoni, gli
altruisti? Mi chiedo se siete veramente cattivi nell’animo o siete semplicemente accecati dal rancore
verso la vita. Che orrore che mi fate! Il livore vi ha obnubilato il senno.
La Capò: ho preparato uno schema per la futura organizzazione. Io coordino la logistica, la
comunicazione, il customer service e pulisco anche i bagni quando c’è bisogno. Ho fatto anche
l’albero di natale in tempi ristretti. L’Interrex ha bisogno di persone multi tasking e veloci,
naturalmente tutto volontariato.
Il Tessitore: non vi rendete conto che stiamo andando verso un deriva folle, tutti quanti.
Cristiano: non sono d’accordo con te Tessitore, abbiamo fatto un articolato sistema di numeri binari
che coincidono perfettamente con la funzione logaritmica che porteranno l’Interrex a vincere ancora
sui nemici. Non so se mi sono spiegato!
Il Tessitore: vedi Cristiano, come sempre fai passare noi per gente che non capisce, non
comprendiamo il tuo linguaggio che capisci solo tu. A questo punto la mia pazienza si esaurisce e
devo riprendere il vecchio adagio che enunciò il Santo alle folle quando L’interrex non era ancora
nata, un pacato e misurato: vaffanculo!
La pazza che cedeva di essere sana: stiamo organizzando una festa natalizia nel bunker sotterraneo
dove e’ custodito il nuovo Forum. Ci saranno non panini, non panettoni, non pandori. E faremo il
non brindisi..venite…dai …dai sarà bellissimo festeggiare il NON NATALE, tutti insieme.
La dissidenza: MA VAFFANCULO VA…BON NATALE!!!!

Poesia di Natale dei Cittadini in Movimento
Buon Natale ai dissidenti ed ai tanti utenti onesti
Buon Natale ai fessi e ai furbi
Buon Natale ai farabutti
Buon Natale ai papponi
Buon Natale ai furbacchioni
Buon Natale ai portavoce
Buon Natale ai senza cuore
Buon Natale agli attivisti
Buon Natale agli arrivisti
Buon Natale ai vincenti
Buon Natale ai deficienti
Buon Natale popolo stellato, non ancora ben lustrato
Qua d’olio di gomito ci devi andare, se l’onestà vuoi conservare
L’onestà è ancor per pochi
Bon Natale un par de cojoni!

SETTIMO CAPITOLO
Cervello Grigio si trova congelato in Antartide. La nave russa incagliata tra i ghiacci in realtà
è l’unica salvezza che lo tiene ancora in vita. Una foca birichina ha forato la lastra curiosando.
Se la nave russa verrà rimossa, l’acqua entrerà e il cervello dell’Interrex verrà scongelato
prematuramente….
Antartide. I governi interpellano gli esperti mondiali più capaci per liberare la nave dai ghiacci. A
Roma, nel bunker segreto dell’Interrex, sulla Tiburtina proprio vicino al GRA, Cristiano e Valerio
ricevono la “telefonata” dalla Supervisora, l”essere dell’Interrex “Cervello Grigio” inviato anni
prima in missione in Antartide in cerca del congelamento perfetto, rischia di essere sciolto se la
nave verrà rimossa.
Cristiano: Signora abbiamo dei problemi in Antartide. Cervello Grigio sta inviando degli impulsi, la
nave è ancorata sopra la lastra forata in precedenza da una foca birichina. Se i cinesi rimuoveranno
la nave, nel foro entrerà acqua e sarà la fine per Cervello Grigio: verrà pericolosamente scongelato.
La Supervisora: possiamo dichiarare guerra alla Cina allora. Faremo in modo di far chiudere nel
giro di 24 ore tutti i negozi dei “cinesi” in Italia se solo si azzarderanno a togliere la nave, che ne
pensi?
Valerio: è una pessima idea signora, esistono degli accordi commerciali bilaterali ed entrerebbe in
guerra tutto il mondo con delle conseguenze devastanti.
La pazza che credeva di essere sana: potremmo fare un corso ai cinesi su come far rimanere una
nave rompighiaccio in Antartide, che ne pensate?
Il più scemo di tutti: potremmo chiedere al Santo di chiedere aiuto alle Nazioni Unite ed inviare una
squadra di salvataggio per Cervello Grigio.
Cristiano: no, non mi sembra una buona idea, meglio non utilizzare aiuti umani in questa fase:
utilizziamo pinguini imperatore ed orsi polari. Ne abbiamo qualcuno addestrato che fa al caso
nostro, poi ci sono un paio di foche che possono farci sapere lo stato fisico di Cervello Fritto. Quella
che ha forato la lastra, lavorava per i dissidenti o forse per il PD. Sto ancora indagando. L’altra foca
ha trovato un lavoro sicuro a zoomarine.
Cervello fritto: gli studi di criogenia in questi anni hanno fatto miracoli. Cerchiamo di coinvolgere
anche Ghiacciolo secco, un fisico che frequenta il vecchio forum. Gli mando una chat su Whatsup e
se non lo trovo la, provo con facebook o twitter. Per semplificare meglio il Forum vecchio.
Ghiacciolo Secco: oh ciao Cervello fritto, cosa ti porta a contattarmi?
Cervello fritto: abbiamo un problema in Antartide, se la nave russa verrà rimossa, sarà in pericolo il
futuro dell’Interrex. Come sai ora fa da tappo sopra la lastra bucata da quella maledetta foca dei
piddini, il corpo congelato di Cervello Grigio, subirà uno choc termico. Come sai entrando l’acqua,
la lastra si scongelerà rapidamente e non possiamo permettercelo prima delle elezioni europee. Ci
devi dare una mano. Ti saremo riconoscenti – non è vero, hi hi hi hi – Caro Ghiacciolo Secco.
Ghiacciolo Secco: beh, potremmo usare il freon, ma serve qualcuno nel preciso istante in cui verrà
rimossa la nave che si immolerà per versarlo nel foro, poi ci vorrà qualcuno con l’azoto liquido che
richiuda il foro e far ritornare tutto a temperatura. Diventa tutto molto pericoloso.
Cervello Fritto: potremmo coinvolgere i dissidenti, circuendoli con false promesse, si sono bevuti di
tutto in questi anni. E poi spedirli in Antartide sarà un vero piacere per me, finalmente li faremo
fuori e saranno considerati i martiri moderni dell’Interrex.
Intanto nello sgabuzzino della dissidenza…
Fruit: mi è arrivato un sms. Sembra che Cervello Fritto voglia salvare Cervello Grigio dallo
scongelamento in Antartide.
Il resto della dissidenza: e facciamolo scongelare a quel Cervello marcio, che forse a caldo ci dirà
che cosa ne vuole fare dell’Interrex, noi in Antartide non ci andiamo. Abbiamo capito il gioco del
bunker sulla Tiburtina.
Non non siamo oltre la grazia di dio, noi, noi no!
OTTAVO CAPITOLO
Cervello Grigio finalmente è salvo. L’operazione Antartide è andata a buon fine. Hanno messo il
tappo sulla lastra di ghiaccio.
Tutti gli attivisti del nuovo Forum dell’Interrex si riuniscono nel bunker segretissimo sulla tiburtina,
all’angolo con il GRA. Le spie mandate in missione nei paesi latino americani sono rientrate ed è
tutto un brulicare di voci, gli animi sono esacerbati, tutti sospettano l’uno dell’altro. Di chi era la
foca che ha bucato la lastra di ghiaccio che conteneva Cervello Grigio, e come facevano a sapere
che la Supervisora lo aveva fatto congelare da esperti in Antartide? Perché proprio una nave russa e
non americana si era parcheggiata sopra la lastra di Cervello Grigio?
Tutti sospettano l’uno dell’altro, i troll, i fake, i funghi avvelenati serviti la sera prima alla non festa
hanno costretto molti fedelissimi a rimanere a casa.
Cervello Fritto: siamo sotto attacco, la dissidenza ha arruolato molti troll e noi abbiamo provveduto
a creare dei fake. Io personalmente mi sto specializzando nel calunniare.
La Supervisora: cervello fritto, quanti troll pagati pensi ci siano sul vecchio strumento informatico?
Cervello Fritto: circa 20. La metà a mio avviso sono con il piede nella fossa, bevono solo orzo ed è
chiaro che hanno problemi cardiaci, quindi è mia intenzione invitarli a prendere un caffè. La
soluzione signora è di farli fuori fisicamente senza macchiarci di omicidio.
La Supervisora: se tu pensi che somministrando caffè possiamo risolvere il problema della
dissidenza anziana, ti firmo l’autorizzazione.
Cervello Fritto: io sono l’unico a poterlo fare. Ho in mano tutti i loro dati personali. Li ho in pugno.
Userò le cialde di caffè “Mortale”. E’ un caffè che ci hanno inviato dal sud america le nostre spie.
Nel frattempo, nello sgabuzzino della dissidenza gli anziani attivisti vanno in giro con i
deambulatori e ricordano i vecchi tempi, quanto l’Interrex si chiamava cinque stelle.
Tessitore: ragazzi, io mi sento giovane e forte e vorrei tanto riorganizzare tutto da capo
Audace: anche io, ma non ho tante forze. Sai la prostata mi fa impazzire.
Pattinatore folle: anche io sono d’accordo, ma devo portare la sciarpetta dietro, fa troppo freddo.
Fruit: io no, non vengo, ho un’anca fratturata, me la distrusse cervello fritto durante una conferenza.
Sapete la violenza di quell’uomo no?
Pattinatore folle: certo cara, è orribile quel cervellaccio che cucinerei nel pangrattato.
Stupido è chi stupido fa: ragazzi è pronto l’orzo!
Pattinatore folle: ma che sapore strano ha questo orzo, oddio mi sento male, mi sento male.
Pattinatore folle si accascia. Stupido è sente odore di caffè nell’aria e capisce che qualcosa non va.
Stupido è: presto chiamate l’ambulanza, pattinatore folle sta male, è stato avvelenato….
Continua…..

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in società e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...